La baldanza di Max Laudadio e Striscia la Notizia con Letsbonus


Striscia la Notizia su LetsBonus https://opinionigroupon.wordpress.com

Max Laudadio dice al Manager di LetsBonus che non sono abbastanza seri

Il 4 febbraio è andato in onda, a distanza di pochi giorni dall’inchiesta su Groupon, un servizio di Striscia la Notizia su pratiche poco chiare di LetsBonus, uno dei competitor più importanti della società di Chicago.

Ciò che colpisce del servizio, non è tanto il fatto che le offerte on line non si rivelino per davvero convenienti. Sapevamo già che moltissime di queste presunte offerte non erano tali.

Purtroppo ciò che, in certo qual modo, ci stupisce è che l’inviato di Canale5 è stato brillante, baldanzoso e ironico come non si era mai visto nei video su Groupon.

Ha persino monitorato il sito per vedere le offerte ed ha addirittura incalzo il Country Manager della società di Living Social dicendogli che non poteva dire che erano “abbastanza seri”, la gente non ci avrebbe creduto.

Laudadio ha ragione e ha fatto bene, ma perché in questo servizio ha indossato la maschera dell’inviato spietato mentre con il MEGA Director di Groupon si é dimostrato via via sempre più tenero?

A pensare male si fa peccato ma… veramente, due versioni della stessa persona, una volta seria e professionale mentre un’altra emula di Vespa, portano a pensare che la società di Chicago sia in qualche modo simpatica, o amica (forse paga bene i passaggi pubblicitari in tv?) della trasmissione di Ricci.

Le cose da dire al MEGA Director erano tante ma, Max, si é limitato “a fargli delle carezze mentre sbatteva le ciglia come le ragazzine innamorate”. Monitorare LetsBonus è stata una cosa giustissima ma perché non fare lo stesso con Groupon?

Parla di overbooking con il MEGA Director e fa bene, però perché non ha mai monitorato il sito per controllare i loro contatori di adesioni alle singole offerte poiché:

  1. non sono unici ma differenziati per ogni vetrina locale e per quella nazionale. Ciò porta a vendere un numero di coupon impressionante, di cui il singolo utente (come il partner) non è mai perfettamente a conoscenza.
  2. questi contatori, come per magia, a un certo punto si azzerano!

Di fatto, per evitare l’overbooking lo strumento scelto dal gruppo americano è quello di nascondere a tutti, utenti e partner, il vero numero di coupon venduti. E ciò non appare agli occhi di nessuno come “abbastanza serio“.

Siccome molta gente su FaceBook già monitora le offerte, mostrando le vetrine con prezzi gonfiati rispetto ai listini e segnalando anche le offerte che andranno in overbooking in maniera evidente,possiamo già segnalare in anticipo un’offerta che creerà problemi:

Liameo un ciondolo con cuori e catenina in argento senza nichel e consegnato in un sacchetto di velluto nero, venduto come regalo di San valentino. Nei giorni passati già abbiamo visto il contatore superare quasi le 600 unità prima di azzerare il contattore, forse più volte, ed arrivare alla chiusura simbolica di 374.

Liameo su Groupon http://opionionigroupon.wordpress.com

Già si segnalano le prime mail inviate dal produttore che avvisano di ritardi nelle consegne

Riusciranno a soddisfare tutte le richieste in tempo per il 14 febbraio 2012?

Senza avere la palla di cristallo noi siamo certi di no!

Fateci sapere la vostra opinione e le vostre esperienze scrivendo nei commenti, su FaceBook o via e-mail.

Clicca Mi Piace e segui Il Grouponista su FaceBook

Annunci

57 risposte a “La baldanza di Max Laudadio e Striscia la Notizia con Letsbonus

  1. Hai ragione, anche a me ha dato questa impressione…invece di essere forti con i forti, sembra quasi che facciano la voce grossa solo con chi vogliono loro…Magari groupon ha un potere anche legale che potrebbe fargli male in sede giudiziaria chissà!

    Per l’offerta di San Valentino…non ne parliamo proprio…potevano mettere San Valentino del 2013 era meglio!

    • potevano mettere San Valentino del 2013 era meglio!

      Purtroppo è così: le loro offerte in vetrina non sono mai del tutto sbagliate visto che non riportano mai l’anno della festività… se hai letto il post selle macchinine elettriche della Luxuury è stato così promesse come regali di Natale devono ancora essere consegnate tutte. Per molti diventeranno da regali per i figli a regali per i nipoti

      • Mauro Maltagliati

        Avete mai provato a comprare un prodotto su Letsbonus? Ciao

        • regginellasilvia | 21 novembre 2012 alle 11:38 | Risposta

          Buongiorno, vorrei chiedere al dott. Maltagliati se reputa normale che io dopo abbondanti 2 mesi di attesa dall’acquisto della Wii, ancora riceva risposte vaghe in merito alla consegna. Più volte mi è stata riferita una data in cui sicuramente avrei ricevuto l’acquisto effettuato nel lontano 3.9.2012.
          Magicamente la certezza sfumava lasciando il posto ad altra data; la cosa si è ripetuta più volte e l’ultima data certissima doveva essere il 23.11.2012, cioè dopodomani.
          Da ieri chiedo un aggiornamento, fiutando anche stavolta la bufala e non ottengo alcuna risposta, così ho telefonato e mi viene detta la solita frase dei problemi con il fornitore.
          Ho chiesto di avere nome e numero del fornitore e mi viene risposto dalla prima persona che il problema è che ancora non sanno chi sia e da un’altra che non possono dirlo.
          Ma le sembra serio tutto questo? Le sembra serio il procastinare la presa per i fondelli di dare certezze che nemmeno voi avete? E le pare giusto che io abbia pagato da oltre due mesi senza che possa contattare chi vende questa benedetta wii? E’ o non è un mio diritto? Le sembra normale la strafottenza con cui rispondono al call center, facendo i Pilato della situazione e rimbalzando le responsabilità da ufficio a ufficio per poi sentirmi dire candidamente che posso chiedere il rimborso?
          Il fatto che l’acquisto fosse per un compleanno ormai passato e che il bambino in questione resterà fortemente deluso ovviamente non importa a nessuno?
          Io mi domando come ancora lavoriate e che concetto abbiate della professionalità.
          Le dirò di più, io lavoro in uno studio legale e non ho alcuna difficoltà ad avviare un’azione legale per danni morali e materiali.
          Attendo una sua risposta.
          silvia

  2. Pingback: La baldanza di Max Laudadio e Striscia la Notizia con Letsbonus | Il ... | Offerte Sconti, Coupon e Codici sconto | Scoop.it

  3. Secondo me ci stanno andando pesante un po’ su entrambi (groupon ci è finito varie volte su striscia, letsbonus solo una per ora). Perchè entrambi prendono per il culo i clienti: Letsbonus (ma anche G) con gli sconti FINTISSIMI (ma scherziamo? Mi prendi per il culo se mi dici che compro col 50% invece lo sconto è 0! ) è come ingannare gonfiando i prezzi durante i saldi. Se scatta la finanza, chiudono tutti subito.
    Groupon è un classico: con la storia farlocca dell’overbooking. Impedire l’overbooking è talmente banale che chi è il pirla che crede a “problemi iniziali”?? Quando Groupon funziona da molto più tempo in altre nazioni e hanno il know-how per impedire simili problemi. La realtà è che l’overbooking era voluto e servivia a fare database. Serviva per prendere registrazioni di milioni di utenti che si sapeva già non avrebbero ricevuto il prodotto, ma che diventavano la base su cui mandare ogni giorno le proposte future (e poter convincere i commercianti a vendere sul loro sistema). Maddai… è un trucco vecchio… più di internet. Ricordate lo specchietto per le allodole? 🙂

    • Non è del tutto vero, nel senso che hai ragione l’overbooking serve anche per “fare il database” ma al tempo stesso serve per accumulare cash,in casse eternamente in rosso. Se non fosse così, il loro primo interessa sarebbe quello di risarcire immediatamente i clienti…invece, si attaccano ai loro soldi con le unghie e i denti. La situazione è meno lineare di quel che sembra ai più. Immaginati se come credo, entro massimo 3 anni, Groupon fallisce che succede sia ai clienti che ai partner, di colpo tantissimi soldi svaniscono in un click

    • Ipotesi interessante, ma Striscia alla fine finisce sempre a tarallucci e vino con i forti (non so se hai visto l’ultimo su Groupon). Però se la tua ipotesi è vera, allora il problema è ancora più grosso: hanno rimpinguato i database di e-mail – con proposte che non potevano soddisfare – per inviare poi le proposte farlocche, che costituiscono l’essenza del loro business

    • Mauro Maltagliati

      Caro Giovanni
      Gli sconti non sono finti.come dicevo a madcow è questione di base di calcolo. Pls leggi sotto.
      Grazie e ciao
      Mauro

  4. Mauro Maltagliati

    Buondì a tutti.
    Rispondo in primis che le offerte a cui fa riferimento max sono tutte corrette. Unica differenza è che noi facciamo la quotazione sui prezzi del fine settimana mentre loro hanno provato a sentire le strutture di martedì e mercoledì.evidentemente il prezzo è diverso.
    Riguardo poi ai toni confermo l’impressione di chi commenta. Siccome da Groupon vi sono overselling,consegne in ritardo x ca 30% dei prodotti hanno voluto trattare altro – xk sanno che su letsbonus questi problemi son di entità molto molto inferiori. Detto cio credo che noi piccoli si patisca l’onda lunga dei disservizi di Groupon – un peccato per coloro che approcciano il couponing in modo corretto e professionale.
    Se vorrete pubblicare questa replica vi ringrazio per lo spazio concesso
    Ciao a tutti
    Mauro

    • Abbiamo approvato e pubblicato il suo commento perché accettiamo tutte le versioni e le voci possibili. Al contrario di quello che molti operatori dei daily deals hanno fatto su Facebook con le voci contrarie. Inoltre, sottolineo a suo favore, che sembra il primo dei Manager che abbia manifestato una minima disponibilità al dialogo, senza chiedere ancora nulla in cambio o mandare diffide. Per tanto, ci riserviamo la possibilità di contattarla in futuro per avere informazioni utili e perché no, per farle alcune domande ed esporle alcune situazioni critiche che ci saranno segnalate.

      Per farle capire il tenore delle nostre domande subito le ‘sparo’ un paio, e per i motivi da lei sottolineati, quello che vorremo sapere è:

      Perché non lo scrivete a chiare lettere che le tariffe e gli sconti in vetrina si riferiscono solo al weekend?
      Inoltre, non trova che, oltre ad essere poco corretto non dire che le tariffe durante la settimana sono più basse, non dando alcuno sconto, porti ad essere l’acquisto di un coupon come quello di un biglietto della lotteria? Solo i più fortunati, che riescono a prenotare per il week-end, risparmiano.
      Perché non sempre esponete i limiti all’uso dei coupon in maniera chiara, evidente e precisa? Diciamo che molte volte, quando presenti sono messi in secondo piano rispetto a tutte le altre informazioni.
      Perché il numero massimo di coupon in vendita è un dato sacro da celare per tutte le società di couponing? E’ il 4° segreto di Fatima?

      • Mauro Maltagliati

        Cara MuccaPazza il 98% degli acquirenti di LetsBonus prenotano e viaggiano di fine settimana.ecco svelato l’arcano!detto ció – x totale trasparenza – stiamo provvedendo alla doppia opzione da te richiesta. Tempo una settimana e ci siamo. Sarà più x la gloria che altro, visto il dato da me citato.
        Ti ringrazio x la possibilità di rispondere anche su un altro tema che mi è caro da sempre: overselling. LetsBonus è più piccolo e quindi più agile sia di groupon sia di groupalia. In particolare quanto concerne il calcolo delle stanze-cene-manicure-rafting siamo molto precisi. Ci sediamo con i nostri partner e insieme provvediamo a far quadrare l’offerta. Groupon p es obbliga il partner a nn mettere limiti – pena la cancellazione dell’offerta. LetsBonus si smarca da questa pratica con tutte le sue forze – x verificare ti invito a controllare a caso. Non tutte le ciambelle vengono col buco ma su questo punto si parla proprio di diversi approcci alla tricotomia utente-partner-couponing.
        Come sempre son qui a disposizione
        Ciao a tutti

        • Caro Country Manager, penso che i consumatori si aspettino di vedere che le vetrine della sua società abbiano una comunicazione ancora più chiara, in termini di numero massimo di coupon vendibili. Tra l’alto la mancanza di un contatore, a differenza degli altri suoi competitors (che a dire il vero li moltiplicano furbescamente), non permette neanche di poter fare delle valutazioni di opportunità sull’acquisto o meno. Sia esso un prodotto (ad es. un tablet) di cui voglio capire se possa esser consegnato nei tempi previsti o un servizio da prenotare.
          Ad esempio, vedo che sui vostri siti ci sono diverse offerte per cene che è possibile usufruire anche per San Valentino in maniera limitata (10, 20 coperti). E fin qui tutto bene. Ma se non so quanti coupon sono stati venduti (10, 50, 100 o 1000) è chiaro che non ho neppure la possibilità di valutare le probabilità di prenotare in quella specifica data. Ecco perché si parlava di lotteria o meglio gioco d’azzardo.
          E non mi dica che il gioco d’azzardo è diverso: come già detto su, se non siete chiari negli annunci, e non si ha mai la certezza che gli acquisti vadano a buon fine e in tempi “sopportabili”, ogni coupon è una scommessa, solo che non abbiamo neanche una partita come riferimento per capire se abbiamo vinto o no.
          La ringrazio poi di aver parlato di overselling invece di overbooking, in effetti è molto più calzante poiché quello praticato dai siti di daily deal non è il classico overbooking: dopo avere venduto coupon che non si possono riscattare abbiamo capito che il rimborso è a metà tra una battaglia epica e una speranza vana. In caso di inadempienza vostra e/o dei vostri partner (domanda: ma poi gli viene detto che stanno vendendo al 98% i fine settimana?), tutte le società di couponing vogliono restituire i soldi sul conto on line anziché in chargeback. Un gran passo in avanti sarebbe permettere, ad esempio, il trasferimento dei propri soldi sui conti virtuali direttamente sul proprio conto corrente/carta di credito.

          • Mauro Maltagliati

            Eccomi di nuovo. Pensavo ci stessimo dando del tu. Se avete visto il video vi sarete accorti che nn siamo dei brontosauri di 80anni. 🙂
            Insisto nel sottolineare che noi conteggiamo con i partner le loro disponibilità. Riguardo agli hotel questo significa che il calcolo dei coupon da vendere è fatto prendendo in considerazione solo le disponibilità dei fine settimana.
            Riguardo alla tua petizione sui numeri in chiaro ti giro una domanda: su groupon questi numeri sono mai stati un indicatore di qualità?
            Ho chiesto se qualcuno avesse comprato prodotti p es sotto natale perchè in quel periodo LetsBonus ha consegnato tutto al di fuori di 1campagna ed alcuni singoli problemi. Vi posso solo invitare a considerare che Striscia è venuta da LetsBonus x i prezzi e nn per problemi di consegna o overselling – e ci sarà pure una ragione no?
            Come vedi son qui nn ho problemi a confrontarmi perchè il nostro lavoro è pulito. Questo nn significa esente di errori, significa che prende in considerazione le vostre necessità e quelle del mercato.
            A presto

  5. Salve a tutti. Scusate l’intrusione.
    Ma i contatori (non taroccati) sono un elemento di trasparenza non di qualità. Anche se alla fine è dimostrato – proprio nei casi problematici di Groupon e Groupalia – che al crescere del numero di coupon venduti cresce la possibilità di problemi di vario tipo.
    IMHO, mostrarli è un segnale di rispetto nei confronti di chi compra…e poi se non sono un’informazione segreta e rilevante, perché non mostrarli?
    Tra l’altro a leggere http://www.ciao.it/LetsBonus__3350628 mi sembra che qualche problema persista…a voler pensare male, non è che voi di Letsbonus avete qualche guaio in meno solo perché in proporzione vendete molto meno?
    My two cents.

    p.s. davvero apprezzabile il dialogo aperto, ma citare terzi non presenti (da cui aspettiamo risposte e che abbiamo invitato anche a commentare qui) non è carino…;-)
    p.s.2 alla fine a S.Valentino mi sa che rimango a casa 😉

    • Mauro Maltagliati

      Ciao – san vale è di martedì e con ogni probabilità staró a casa pure io.
      Mrgroupon mi chiedi trasparenza, mi dici che parlo male di altri. Ora, risponderò anche a questo. Devi sapere che x 6mesi nel 2010 ho lavorato x groupon e conosco bene le loro logiche. Tu hai gli stessi insights? Inoltre, io sto giocando a carte scoperte. Tu dunque chi sei? Che interessi hai/fai?
      Riguardo ai numeri – mi pare lapalissiano dire che LetsBonus è più piccolo di groupon. Essere più piccoli a volte può avere dei vantaggi – l’attenzione che noi diamo al nr di coupon che un partner può e vuole assorbire è uno di quelli. Trovi che questo sia un male? È un tema fondamentale in LetsBonus, lo è sempre stato anche quando vendevamo 10 cene.
      Grazie mille
      Ciao

      • sono uno degli autori di questo blog, nessun interesse ne’ esperienze in aziende di couponing o altro. Mr groupon e’ nome di fantasia per prendere in giro i cari amici di Groupon, cui e’ dedicato questo blog. E come vedi non abbiamo manco un banner… quindi nessun interesse economico. Per il resto, niente contro Lets Bonus, anzi se siete corretti con i partner, come affermi, e’ già un buon inizio. Sul resto erano solo opinioni o suggerimenti su cosa potreste fare per migliorare…se non puoi o non vuoi rispondere , o hai altre idee nessun problema.

        • grazie per la risposta. credo di aver risposto a tutto quanto mi avete chiesto. ho tralasciato qualcosa? se sì, chiedo venia. LetsBonus non ha nulla da nascondere.
          vediamo un pò, ok è la questione di mettere i numeri in chiaro che ti preme. non vi è nessun segreto in quello: è una decisione aziendale – LetsBonus è semplicemente nata così. Può anche sembrare una risposta poco “profonda”, ma sempre nell’ambito della reciproca sincerità ho deciso di dirti la verità anche su questo. Non vi è nessuna strategia, bensì un’identità aziendale che abbiamo consolidato in 8 paesi e che quindi rimane tale. sto cercando di lavorare per dare agli utenti più strumenti su questo, per il momento la cosa più semplice è lavorare con numeri “chiusi” e garantire sempre un’alta professionalità del sito. Cercare sempre di non badare a breve termine alle vendite, ma alla possibilità del partner di dare un servizio corretto. Ti faccio un esempio. Se un ristorante ci dà l’ok, allora chiediamo quanti posti ci dà di ven+sab (non quanti coperti ha, beninteso, quanti posti LetsBonus) si moltiplica per le settimane et voilà. Questo fa si che siamo sempre larghi, perchè le persone vanno anche durante la settimana (la distribuzione non è come nel caso degli alberghi).
          Spero di aver soddisfatto le tue curiosità.
          Buona serata

  6. Grazie per la risposta.
    Che dirti? Immaginavo che la ragione nel non comunicare il numero di coupon fosse una decisione aziendale a livello globale (non siete così piccoli poi…) o di “identità” (anche se qui faccio più fatica a comprendere). Forse la “provocazione” del mio commento precedente ha ottenuto comunque un bel risultato con la tua risposta che è molto dettagliata.
    La “trasparenza” (e non l’anonimato – che se non è offensivo – reputo un valore imprescindibile per la comunicazione internet), mi preme dirlo, però non è mai una questione di lana caprina nel rapporto impresa-consumatore.
    E anzi, quello che sorprende è che le c.d. “piattaforme di compravendita di gruppo” o “intermediari per acquisti di gruppo” alla fine, in un modo (magari corretto come il vostro) o in un altro (con contatori “magici”), non ci facciano mai sapere quanti facciano parte del gruppo!?!
    Insomma, allargando il campo, la sensazione dall’esperienza in questo blog e con gli amici del gruppo Groupon: Problemi e Denunce http://www.facebook.com/groups/problemi.denunce/ è che ci sia bisogno di regole più chiare per non rompere il “giocattolo” del social shopping (che attualmente ha poco di veramente social). E non mi riferisco solo dal punto di vista legale (non è il mio campo, ma anche qui sembra esserci diverse cose da chiarire nei contratti rispetto al codice di consumo… http://pensareliberi.com/2012/02/08/groupalia-groupon-social-shopping-fa-male-conto-banca/) ma proprio nel modo di approcciare i consumatori in rete, nel momento in cui si verificano problemi. Condividi, Mauro?
    Garantire limiti espliciti ai coupon e rimborsi sempre convertibili su conto corrente/carta di credito – per citare le richieste più diffuse in rete – potrebbero essere il modo per dissipare ogni dubbio sul funzionamento delle società di couponing.
    Ciao.

  7. Il problema con LetsBonus non è soltanto con i viaggi ma anche con la mancanza di consegna dei prodotti ordinati. Io ho ordinato dei prodotti in data 27/10/11 e 23/11/11 e a tutt’oggi non ho ancora ricevuto nulla. Ho provato a chiedere il rimborso ma, dopo vari tentativi via e-mail, ho ricevuto una sola risposta in data 24 gennaio con la richiesta del mio account per il rimborso e poi non ho più ricevuto notizie, malgrado stia provando a scrivergli in continuazione. Chiedo al Sig. Mauro di poter risolvere la mia situazione in tempi brevi visto che asserisce che la sua società è una società seria.

    • ciao Rita,
      nel tuo caso ti faccio in primis le mie scuse. come detto, singoli problemi possono avvenire, ma in generale abbiamo degli ottimi numeri sulle consegne.
      Detto ciò, mi puoi dare la mail di modo che possa controllare e risolvere il tuo caso?
      grazie
      mauro

      • La mia e-mail è rita.salvati@infinito.it. Spero che riesca a risolvere al più presto il mio caso, visto che di tempo oramai ne è passato abbastanza. Grazie!!

        • Ciao Rita,
          visto adesso il messaggio. Mi occupo personalmente.
          A presto

          • Grazie! Confido in te!

          • ciao rita,
            ecco in sunto:
            2 kit keratech, romborsati
            1 kit sero di vipera. arrivato in ritardo.

            vipera
            9 gennaio: mail nostro informado del num tracking – Kit siero di vipera svincolato e consegnato.

            keratech
            10, 13 gennaio mail chiedendo info sul kit keratech
            17 gennaio preferice il rimborso
            24 gennaio: rispondiamo dando ok al rimborso e chiediamo info carta o pay pal per farlo
            Ieri rimborso confermato via mail.
            Ammetto che 16giorni tra la mail in cui il rimborso è stato accordato e la mail in cui il rimborso le è stato mandato sono troppi. le chiedo scusa.

            detto ciò, sono cmq contento di poter dire che abbiamo risolto il problema.

            grazie mille

  8. Buongiorno Mauro,
    da quello che capisco dalla tua e-mail, mi scrivi che mi è stato consegnato un kit siero di vipera. Io non ho mai ricevuto nulla!! Il 10 gennaio scrivo a inforoma@letsbonus.com che ho contattato il corriere dandogli il numero di tracking e, non trovando il prodotto, il corriere stesso ha aperto una pratica di ricerca. Da quel momento io non ho saputo più nulla su quella spedizione. Quindi per me il problema non è del tutto risolto. Ti prego di darmi delucidazioni a riguardo. Grazie!

  9. Ciao Rita,

    in entrambi i casi la nostra assistenza clienti ti ha risposto via email all’indirizzo sopra indicato spiegandoti le due differenti situazioni nel dettaglio. Inoltre abbiamo chiesto a un nostro operatore di mettersi in contatto telefonico con te.

    Grazie. Un buon pomeriggio.

    Lo staff LetsBonus

  10. Buongiorno Mauro,
    grazie al tuo interessamento, ho finalmente risolto il problema e ho ricevuto tutti e due i rimborsi. Mi permetto di darti un consiglio riguardo al tuo servizio clienti: quando gli acquirenti hanno dei problemi con gli ordini, non “abbandonateli” come è successo a me, ma dategli delle risposte celeri e certe. Non credo sia giusto contattare direttamente i “vertici” di LetsBonus per ottenere risposte! Altra cosa: io non ho avuto nessun contatto telefonico da parte di un operatore.
    Rita

    • Buondì Rita,
      grazie mille del feedback. Tra fine dicembre ed i primi di Gennaio abbiamo letteralmente raddoppiato la nostra squadra di attenzione al cliente. I nostri flussi oggi sono ottimi, mentre in passato non siamo stati impeccabili.Sono contento che abbiamo risolto il tuo caso.
      Ci tengo a precisare che non sono d’accordo con te sulla mia presenza nella soluzione del tuo caso. Ok, non è il mio lavoro di tutti i giorni, ma occuparmi di singoli casi anche nel dettaglio dell’attenzione al cliente mi permette di stare vicino all’utenza, capirne le necessità, comprendere meglio il lavoro interno e poter incidere nei flussi per migliorarli ed affinarli. Come dire, se parto dalle fondamenta non posso mica costruire una casa 🙂
      Grazie, ciao Mauro

  11. Pingback: Il “cash mob” anti-Groupon come consapevolezza di un sistema assurdo | Il Grouponista Ignaro

  12. Buongiorno,
    sono Federica è in data 30/03/2012 ho aderito all’acquisto di un Smartphone Galaxy note gtn7000 white per euro 429,, ed ad oggi 04/05/2012 ,non ho ricevuto nulla. Ho sollecitato più volte il numero verde, il quale mi ha risposto, in data 27/04/2012, dicendo che avevano avuto ritardi con il loro partner e che il telefono mi sarebbe stato recapitato entro la settimana del 30/04/2012. Oggi, ho risollecitato e in un primo tempo mi hanno detto che mi avrebbero risposto via mail, ricevuto niente. Allora ho chiamato ancora chiedendo di parlare con il Sig. Mauro Maltagliati.
    Non me lo hanno voluto passare, e mi hanno detto che il mio telefono verrà spedito verso l’11/05/2012. Io adesso sicuramente blocco l’acquisto con la mia carta di credito e farò sicuramente una pessima pubblicità a LETSBONUS, che si è rivelata solo una società priva totalmente di serietà.
    Attenti a queste bufale!
    Ciao Federica

  13. LetsBonus Italia

    Ci scusiamo per la breve invasione di campo che questo spazio ci concede, ma ci teniamo a precisare che Federica è già stata contattata da un nostro operatore riguardo alla sua spedizione che è stata programmata per domani. La ricezione del prodotto è pertanto prevista in 24-48h. Essendoci di mezzo il weekend, più presumibilmente Lunedì di Sabato, seppur questa sia la data da Noi auspicata.

    Scusandoci di nuovo per il ritardo, vi mandiamo un saluto dal team LetsBonus!

    • Ci scusiamo per la breve intrusione in un servizio Assistenza Clienti che nemmeno una storia di Maccio Capatonda avrebbe potuto raccontare e che avrebbe fatto impallidire persino il replicante interpretato da Rutger Hauer in Blade Runner.

      Ma é normale secondo voi arginare il malcontento dei clienti su blog come questo che, vorrei sottolineare, non ha un domino suo ed é appoggiato ad una piattaforma free come wordpress.com e, di fatto, per Google nelle logiche di posizionamento non vale una lira? É normale non fornire un servizio clienti ma arginare le lamentele che escono allo scoperto da canali non protetti e liberi come questo usando mezzucci squallidi ed alle volte ricorrendo anche a piccole bugie? É normale vendere prodotti che non arrivano o se arrivano lo sconto promesso é stato mangiato dal calo fisiologico del costo della tecnologia perché ci mettono anche oltre tre mesi? É normale che Groupon sia quotato – o forse meglio dire “crollato” – in borsa e che LetsBonus sia parte di Amazon e sembra che non se ne freghino altamente dei clienti e dei partner? É normale che le possibilità di mettere in piedi un servizio vero e di reale valore per clienti e partner ci siano tutte ma voi, tutti i coupon dealers, sembrate o ignorali per autentica ignoranza e incapacità o per sincera malafede? Ci scusiamo ancora con l’intrusione nell’assistenza clienti di questi “magnifici” servizi ma “lubranamente” una domanda nasce spontanea: fornire un servizio efficiente assieme ad un Customer Care REALE é chiedere troppo o cozza con intenti poco puliti?

      Ps ci tengo a precisare che non é mia intenzione attaccare la povera Chiara, probabilmente precaria allo sbaraglio, ma chi guadagna tanti soldi senza saper né leggere né scrivere…e per piacere non si azzardino ad elencare titoli di studio per due motivi 1) lo possiamo fare sia io che il mio amico che collabora al sito 2) anche il “Trota” ha un diploma di laurea comprato con coupon in Albania ed era iscritto ad una fantomatica università di Londra.

      Sent from my iPad

  14. Buonasera,
    sono Federica e volevo precisare che mi è stata mandata mail questo pomeriggio in cui mi si dice che il telefono è stato inviato. Ho chiesto n° della lettera di vettura e nominativo corriere. Per ora niente . Attendo fiduciosa e vi farò sapere come andrà a finire
    Ciao Federica

  15. Buongiorno,
    alle 11.52 di oggi ho ricevuto altra mail di Lets Bonus, in cui mi si da il nome del corriere e il tracking number, ma mi si dice che attualmente su entrambi i siti del corriere la spedizione risulta mancante in quanto il sito non è stato ancora aggiornato. Continua dicendo che riceverò il prodotto nelle prossime 48 ore lavorative.
    Non so, vi farò sapere nuovamente.
    Ciao Federica

    • Federica tienici aggiornati perché come direbbe Totò: “ogni limite ha una pazienza” a sentir sparare bugie di “copertura” noi italiani abbiamo fatto il callo ma sino ad un certo punto…. Possibbile mai che noi eravamo AVANTI nel solare e trattare male il prossimo ed adesso arrivano persino dagli Stati Uniti per fare questa, ormai antica, tradizione italica?

      Ps la prossima volta non ti affidare a questi siti, nessuno escluso, a meno che non ti piaccia farti del male da sola ma anche in questo caso, ti consiglio qualche metodo medievale come il cilicio o l’autoflagellazione perlomeno non ci rimetti troppi soldi.

      • Sarà mia cura aggiornarvi!
        Ciao Federica

      • Ragazzi, quando mi ha suonato il corriere ieri, non ci potevo credere!!!! Il telefonino è arrivato!!! Vi ringrazio per avermi dato la possibilità di esporre il mio problema, che sicuramente si è risolto positiva, perchè mi sono rivolta a voi.
        Spero che altri seguano il mio esempio e scrivano a voi.
        Ciao a tutti e ancora grazie di esistere……..

        Federica

  16. Buongiorno,
    volevo riportare la mia esperienza.
    Ho comprato su Let’s Bonus un samsung galaxy tab il giorno 24 aprile 2012. Solo dopo aver acquistato il ticket ho scoperto questo gruppo di discussione/opinioni, e mi sono venuti un pò di brividi.
    VOLEVO DIRE QUESTO: E’ ANDATO TUTTO BENE, in quanto la consegna del tablet era prevista entro il 18 maggio, e il giorno 8 maggio il tablet è arrivato tramite corriere.
    Bisogna riportare anche le esperienze positive, perchè secondo me rappresentano la stragrande maggioranza. Questo ovviamente non può essere un’attenuante, i problemi che ci sono, anche se magari in numero esiguo, vanno risolti.

  17. TRUFFA GROUPON: ho acquistato una collana e bracciale di perle in data 20/4/2012 per la festa della mamma (era il 13/5): ad oggi 24/5/2012 non è ancora arrivato nulla: mi han detto di pazientare! I termini contrattuali sono trascorsi, ora andrò a far denuncia a GROUPON e sto verificando se la carta di credito mi copre per le truffe on line! GROUPON VERGOGNA!! –> alle email nemmeno rispondono….fessa io che ci sono cascata…MAI PIù GROUPON!!

    • ciao erika, anke io ho acquistato la parure di perle e bracciale in quella data…dopo molti reclami il tutto mi è arrivato a giugno..ma nn è questo il problema…la TRUFFA è REALE nel fatto ke l’ho regalato a mia madre a luglio xz il suo compleanno e dopo averlo messo solo 2 volte le chiusure “dette in ORO”, sono diventate nere!!!!!
      Al più presto farò una denuncia sia a LEt’s Bonus che a Liameo!!!
      PUBBLICITà INGANNEVOLE!!!!

  18. Let’s Bonus risulta spesso una truffa anche per le aziende che offrono servizi. Noi abbiamo offerto in promozione un servizio che i clienti hanno regolarmente pagato ed effettuato nel ns Centro. Lets Bonus non ha pagato noi e non risponde alle ns mail e neanche alle numerose telefonate fatte al loro rappresentante. Ci resta solo la via legale che stiamo intraprendendo.

    • Carolina, non ho la sfera di cristallo, ma credo che forse ti pagheranno entro breve. Solo perché hai postato qui e 1)non cancelliamo i messaggi; 2)facendo ricerche su LetBonus siamo in prima o seconda pagina su google quindi gli facciamo un poco, non molta ma meglio di niente, cattiva pubblicità.
      Se dico ciò è anche perché se leggi su la storia di Federica vedrai che a lei il cellulari lo hanno consegnato, anche perché ho dato di matto e devi sapere che chi si è firmato “LetsBonus Italia” successivamente mi ha invitato a fare un tour nella loro sede, come se fosse EuroDisney, sottolineando che il suo non era un contratto precario, come se precario fosse un’offesa mortale.
      Credo che tenendo d’occhio questo sito ed avendo capito che postare commenti per mettere pezze alle critiche mi costringe a replicare a muso duro facendogli accumulare solo altre critiche.
      In ogni caso,
      In bocca al lupo per il pagamento anche se dovrebbe essere una cosa normale e scontata.

  19. Buongiorno,
    Infatti anch’io mi sono chiesta come si può sapere che il partner di Groupon sia serio? IO ho provato fare la ricerca su un certo Martinero Studio Techiche Orienatali che offre dei massaggi,riflessologia,digitopressione ecc su varie deal tipo groupon ma anche altre(su alcune tale offerta non c è più)…mettendo su google il loro indirizzo in via vittorio amedeo non mi esce nessuno studio di tecniche orientali e mettendo il nome del dottore Pesce(cosi mi hanno detto qnd mi sono prenotata)risulta che c è un medico oculista con lo studio che corrisponde a quell’indirizzo in c.so Vittorio Amedeo..cioè voglio dire che per farmi fare la digitopressione vorrei essere sicuro che lo faccia un medico o cqm una persona COMPETENTE..non sò se groupon lo verifichi prima di promuovere le offerte…

  20. Buona sera,
    Chiedo cortesemente l’aiuto al Sig. Mauro Maltagliati (LETS BONUS)
    Ho acquistato in data 10.06.2012 n.1 HTC Wildfire S con indicato la consegna ” entro 5 Luglio “.
    Problema 1 : i termini indicati sono oramai maturi per la consegna!!
    Problema 2 : Per ragioni di lavoro mi dovro’ trasferire all’estero e non ho idea attualmento quanto resterò , quindi se Lei potesse dare una spintina alla mia consegna le sarei grato.
    Per correttezza la informo che ho gia’ inoltrato un paio di mail richiedendo spiegazioni in merito, ma con esito negativo….. nessuna risposta!!
    Confido nella Sua serietà e in quella della societa’ che rappresenta….
    Ringrazio anticipatamente.
    Maurizio – Novara

  21. Salve
    recentemente ho acquistato su Letsbonus un cellulare Samsung SII con consegna prevista tra il 16 e il 29 luglio 2012. in data 17 luglio mi è stato recapitato il prodotto quindi non posso che dire bene di Letsbonus.

  22. Pingback: Groupon tocca un nuovo record negativo in borsa. Finalmente si avvicina la sua fine? | Il Grouponista Ignaro

  23. Salve a tutti !
    Vorrei anche io scrivere la mia esperienza con groupon e letsbonus.
    Per quanto riguarda il primo, fino ad ora ho acquistato 4 coupon: tre sono andati a buon fine anche se incompleti (in quanto, per mancanza di tempo a causa dei troppi clienti con i coupon, non mi hanno in nessuna delle tre occasioni pulito la macchina dentro e fuori); per quanto concerne l’ultima volta non ho potuto usufruire del coupon in quanto l’offerente non era più in grado di adempiere al suo dovere. In quanto caso ho chiesto la resituzione del denaro investito ma, ahimè, groupon mi ha soltanto risarcito con un buono nuovamente spendibile entro dicembre 2012.
    Penso che ciò sia altamente scorrento in quanto sono costretto a spedere nuovamente la somma riavuta indietro malgrado non mi interessi, per ora (e forse chissà, anche fino a oltre la scadenza del buono) di spendere tale somma.
    Comunque sono rimasto soddisfatto dell’assistenza clienti: intanto non è a pagamento e sono sempre molto veloci nel risponderti via telefono e via mail (sempre risposto in giornata).
    Voto finale: 6

    Per quanto riguarda Letsbonus, in data 3/09/12 ho acquistato un Samsung Galaxy S 3 con consegna prevista ENTRO il 26 settembre 2012.
    Voglio proprio vedere se i tempi saranno rispettati dato che il terminale usufruisce della promozione samsung: entro il 7 ottobre inserendo l’IMEI dello smartphone sul sito della casa madre, la samsung ti invia gratis un tablet! Ovviamente nella promozione di LetsBonus tale cosa era specificata in grassetto!!
    Per ora posso solo dire che via mail non rispondono (ho già scritto 2 volte e sono passate 72h dall’invio dell’ultima mail), su facebook hanno l’assistenza clienti che risponde molto celermente ma non ti risolve il problema in quanto ti rimandano a scrivere una mail ma soprattutto non credo sia giusto avere un numero telefonico a pagamento per l’assistenza clienti.
    Non ho assolutamente intenzioni di chiamare, aspetterò pazientemente fino al 26 settembre.
    Successivamente, dopo aver letto una miriade di commenti altamente negativi sulla rete, aderirò direttamente per vie legali (ho un cognato magistrato):
    1 – Perchè il telefono alla fine l’ho pagato a prezzo di mercato (555,90€ – su molti siti si trova anche a 528,00 euro);

    2- Perchè l’ho comprato anche soggiogato dalla promozione allettante: fa sempre comodo avere un tablet gratis e se la spedizione non mi arriva entro i tempi indicati, non avrò più tempo di andare altrove a comprare il telefono e di conseguenza non potrò usufruire della promozione con scadenza a fine settembre.

    Un’ultima cosa e poi vi lascio: per il commercio via internet, un’ottimo sito è Amazon.it: personalmente vi ho fatto 6 acquisti recentemente di vario genere, tutti sottocosto e andati sempre a buon fine, nei tempi e nelle modalità da loro indicate.
    Comunicazione via mail e via telefono ottima (addirittura ti chiamano loro se vuoi, gratuitamente).

    Vi terrò aggiornati sulla mia esperienza con LetsBonus, spero di darvi un commento positivo quanto prima.

    Complimenti per il Blog, a presto
    Behzad Baski

    • Carissimo, posso replicare al tuo commento suggerendoti una piccola riflessione da fare? Lo sapevi che LetsBonus è Living Social che è di proprietà di Amazon? Rimanendo concorde con te che Amaznon fa il suo dovere di commercio online, non ti sembra strano che abbia tra i suo investimenti un servizio, quantomeno boarder line come LetBonus? Non trovi che vi sia qualcosa di strano che puzza altamente d’incompetenza se non di bruciato?

      Ti lascio dicendoti che al massimo dopo alcuni mesi passato l’anno nuovo, tutti questi servizi di social shopping dovrebbero scomparire, non appena Groupon fallirà, il titolo in borsa continua più o meno regolarmente a perdere valore, ora sta sui $4 per azione. Dopo se hanno un minimo di coscienza dovranno chiudere tutti, l’immagine negativa del fallimento di Groupon con consumatori e partenr senza rimborsi sarà un serio ostacolo alle attività future, soprattutto perché questa gente guadagna cifre incredibili ma non capisce niente di marketing, o comprende bene altre cose come le truffe e i raggiri, ragion per cui chi segue la masse senza differenziarsi in alcun modo sul mercato non può evitare l’onda lunga della merda che il fallimento di Groupon getterà sull’intero settore come un grande Tzunami di color MARRONE.

      • Non sapevo sinceramente che LetsBonus fosse una “living social” di Amazon…quest’ultima devo dire, funziona benissimo. Per lo meno il prezzo è sempre quello, non ci sono scadenze, ti dicono se la merce è disponibile e in quanto tempo arriva (quasi sempre il pacco è tracciabile).
        Non sò, sarò abbastanza ingenuo, ma spero che LetsBonus mi recapiti nei tempi stabiliti il mio pacco…voglio crederci! Incrocio le dita e vi terrò aggiornati 😉

  24. Ciao a tutti,
    ho acquistato un Samsung Galaxy S3 Sabato 29 Settembre…dopo l’acquisto ho trovato il vostro BLOG…e mi si è gelato il sangue!
    La congegna è stimata entro l’11 Ottobre 2012…vi terrò informati.

    Grazie mille e complimenti per il blog.
    Beppe

    • Tutto ok. Ho ricevuto il pacco da let’s bonus con dentro il galaxy 3 con 15 giorni di anticipo e senza nessun preavviso di consegna da parte del corriere.
      Unico neo: let’s bonus mi ha inviato 4 fatture, tutte diverse, e per questo probabilmente non potrò ricevere in premio il tab da parte della samsung.
      Ora sono in corso delle verifiche…se cosi sarà, farò causa.

      • Ciao behzad, sono contento che tu sia riuscito a partecipare alla promozione. Ti invio invece la mia esperienza.

        Ho acquistato il Samsung Galaxy S3 da Letsbonus il 27 Settembre 2012, appena in tempo per partecipare alla promozione del tablet, con consegna promessa entro il 5 ottobre, appena appena in tempo.
        Il telefono e’ arrivato giorno 4, un giorno in anticipo, e fin qui ti aspetteresti che sia tutto filato liscio.
        Ma c’e’ la sorpresa.
        In primis, la confezione del telefono e’ arrivata aperta, con i sigilli aperti, il che fa gia’ pensare che sia un prodotto “riciclato”.
        Ma non basta.
        Andando sul sito di samsung per registrarmi alla promozione l’IMEI del telefono risulta gia’ registrato!!
        Non ti dico l’incazzatura e il successivo giro di telefonate prima a letsbonus e poi a samsung per cercare di venire a capo della situazione.
        Samsung dice che puo’ essersi trattato di una svista del precedente registrante, e propone comunque una soluzione: devo mandare a loro i documenti di acquisto, una foto del cellulare aperto e una dichiarazione del venditore firmata che attesta l’avvenuta vendita a me medesimo.
        Ovviamente il problema piu’ grosso e’ ottenere questa dichiarazione da letsbonus, ed entro venerdi’, cioe’ ieri, perche’ il fine settimana chi e’ che lavora?
        Il Sig. Mauro dell’assistenza clienti letsbonus prende in carico la mia richiesta, mi fa mandare una mail spiegando la situazione e mi rassicura che la dichiarazione arrivera’. Io continuo a telefonare e a rompere i coglioni e il Sig. Mauro non si degna mai di parlarmi al telefono mi manda sempre email nelle quali mi rassicura e non fa altro che temporeggiare.
        Ieri per l’ennesima volta mi ha promesso la dichiarazione entro oggi (oggi che l’assistenza e’ chiusa!!!)
        Naturalmente non e’ mai arrivato nulla.
        Quindi non solo mi hanno truffato con un cellulare riciclato ma mi hanno truffato 2 volte non inviandomi la dichiarazione.

        Ora, caro behzad, come faccio a parlare con tuo cognato magistrato?

        Grazie per l’ascolto a tutti.

        Lorenzo

    • Ciao ragazzi,
      galaxy ricevuto ieri sera , quindi addirittura in anticipo, con bolla di accompagnamento ma senza fattura, conseganto con GLS spedizoni.
      Quello che vorrei capire è se come garanzia vale quella Italiana, vi risulta?
      e poi, se si dovesse guastare quale documento fa fede (la bolla di consegna con il coupon di Letsbonus)?

      Grazie mille per le chirificazioni e ciao.
      Beppe

  25. Buongiorno, vorrei chiedere al dott. Maltagliati se reputa normale che io dopo abbondanti 2 mesi di attesa dall’acquisto della Wii, ancora riceva risposte vaghe in merito alla consegna. Più volte mi è stata riferita una data in cui sicuramente avrei ricevuto l’acquisto effettuato nel lontano 3.9.2012.
    Magicamente la certezza sfumava lasciando il posto ad altra data; la cosa si è ripetuta più volte e l’ultima data certissima doveva essere il 23.11.2012, cioè dopodomani.
    Da ieri chiedo un aggiornamento, fiutando anche stavolta la bufala e non ottengo alcuna risposta, così ho telefonato e mi viene detta la solita frase dei problemi con il fornitore.
    Ho chiesto di avere nome e numero del fornitore e mi viene risposto dalla prima persona che il problema è che ancora non sanno chi sia e da un’altra che non possono dirlo.
    Ma le sembra serio tutto questo? Le sembra serio il procastinare la presa per i fondelli di dare certezze che nemmeno voi avete? E le pare giusto che io abbia pagato da oltre due mesi senza che possa contattare chi vende questa benedetta wii? E’ o non è un mio diritto? Le sembra normale la strafottenza con cui rispondono al call center, facendo i Pilato della situazione e rimbalzando le responsabilità da ufficio a ufficio per poi sentirmi dire candidamente che posso chiedere il rimborso?
    Il fatto che l’acquisto fosse per un compleanno ormai passato e che il bambino in questione resterà fortemente deluso ovviamente non importa a nessuno?
    Io mi domando come ancora lavoriate e che concetto abbiate della professionalità.
    Le dirò di più, io lavoro in uno studio legale e non ho alcuna difficoltà ad avviare un’azione legale per danni morali e materiali.
    Attendo una sua risposta.
    silvia

  26. Vorrei chiedere a qualcuno della Letsbonus dott. Maltagliati o suo collaboratore come mai dopo un mese di mail e contatti con il vostro servizio clienti non ho ancora avuto una risposta “soddisfacente” alla mia domanda di quando mi viene consegnato il prodotto da me ordinato (data prevista consegna 09 maggio le vostre mail sono elusive e mi sembra di ricevere un copia e incolla della mail precedente.
    Ho anche chiesto la restituzione del importo pagato come da condizioni generali ma senza risposta.
    Non vorrei attivare un legale con tutto quello che comporta per 40€ circa.
    Grazie se qualcuno mi può rispondere sinceramente.
    marco

Lascia un Commento o un Opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...